Facebook si apre alla funzione “Dating”

Alla conferenza F8 Facebook annuncia il lancio di una nuova app sulla piattaforma del social.

Esattamente ieri Facebook senza alcun preavviso ha voluto annunciare al mondo intero la propria volontà di entrare ancora di più, se possibile, nella sfera sociale dei propri utenti.

Proprio Mark Zuckerberg, parlando ad una ampia platea a San Jose durante la conferenza per sviluppatori F8, ha introdotto alcune caratteristiche del nuovo strumento utile a costruire “Relazioni durature e non solo appuntamenti”.
“Vogliamo che Facebook diventi un posto in cui ognuno di noi possa iniziare una relazione importante” continua. “ Abbiamo impostato tutto ciò basandoci su privacy e sicurezza”.

L’annuncio sembra essere stato uno degli argomenti seguiti con maggior interesse dalla platea presente alla conferenza, durante la quale Zuckerberg ha chiaramente parlato anche dello scandalo sulla privacy.

Facebook dating app

Ma come funzionerà questo strumento?

Il servizio di dating metterà in contatto utenti che non sono già “amici”, ogni utente single avrà la possibilità di  costruirsi un apposito profilo non visibile ai collegamenti “amici”.
E
sso entrerà a far parte di una nuova zona della piattaforma, separata da quella classica, nella quale potrà vedere solo utenti che fanno parte di questa nuova funzione e mettersi in contatto con loro attraverso moltissimi modi, fra cui la partecipazione ad eventi locali a cui entrambi parteciperanno.
Una volta che entrambi i single si sono sbloccati si aprirà una chat apposita, in nessun modo collegata a Whatsapp o Messenger, attraverso la quale i due potranno chattare.
Il modello mostrato alla conferenza risulta essere estremamente simile all’attuale dating app leader del settore, Tinder.

L’immediato crollo di Match Group:

Dating app

Subito dopo l’annuncio di Zuckerberg la società che possiede la famosissima app “Tinder” ha subito un forte crollo del 21%, stando a quanto riportato da Bloomerg.
Mandy Ginsberg, CEO del gruppo Match, ha subito risposto che Tinder continua ad essere il leader del settore poiché conoscono questa categoria meglio di chiunque altro. Inoltre, l’intromissione di facebook in questo settore non fa altro che aumentare la loro solidità.

Riuscirà Zuckerberg a trovare l’anima gemella a 200 milioni di utenti single sul proprio social network?
L’obbiettivo è quello di migliorare i dati importanti relativi ai matrimoni negli USA, di cui, attualmente, 1 su 3 è nato online.

Articoli recenti

Commenti recenti

    Archivi

    Tweet recenti

    Articoli recenti

    2018-05-03T18:07:32+00:00