Terza edizione del Contaminaction 2018

Si è svolta il 19 Giugno la terza edizione del Contaminaction, l’evento organizzato da App to You , azienda che promuove l’innovazione attraverso la contaminazione. La filosofia che guida l’azienda è proprio l’idea che le innovazioni non nascono a compartimenti stagni ma da una continua collaborazione e comunicazione tra settori che apparentemente non hanno nulla in comune. Così come avviene in natura con l’impollinazione, l’uomo ha bisogno di comunicare con altri uomini per generare nuove idee e innovazione, ha bisogno di essere contaminato. E così, in un luogo simbolo dell’innovazione, si è svolta la terza edizione del Contaminaction, Villa Mondragone, dove nel febbraio del 1582 Papa Gregorio XIII promulgò la Riforma del Calendario Giuliano, firmando la celebre ‘Bolla Inter gravissimas’ che ha cambiato per sempre il modo di misurare il tempo.

Come si è svolto l’evento?

villa mondragone

L’evento ha avuto inizio nel primo pomeriggio. Gli invitati, circa 350, sono stati accolti nell’ala sinistra della location dove startup italiane hanno presentato i propri progetti di business in presenza di aziende dei più disparati settori e rappresentanze politiche . La seconda fase dell’evento è stata un susseguirsi di momenti cadenzati da tradizione e innovazione; un connubio di arte, cultura e idee che ha coinvolto speaker, enti pubblici, amministratori delegati di grandi aziende, studenti, recruiter, università e startupper  a partecipare a quattro diversi tavoli di lavoro organizzati in quattro diverse sale della villa per affrontare temi quali: l’innovazione sociale, la bikeconomy, l’università e la contaminazione.

Area Start Up

Uno spazio di apertura in cui dodici giovani startupper hanno presentato i loro progetti innovativi in campi che spaziano dalla green economy alla realtà virtuale, alla musica, all’inserimento professionale dei giovani. Questo dimostra quanto fermento c’è nelle menti dei giovani del nostro Paese e quanto è possibile ancora fare e creare per innovare.

Sala Contaminaction

Allestita presso la prestigiosa Sala degli Svizzeri, è stata la sala cardine di tutto l’evento. Moderata dai Ceo di App to You Nicola Camillo e Lorenzo Pellegrini, hanno preso parte ai lavori numerosi speaker ragionando sull’importanza della contaminazione come valore da sostenere ai fini del progresso. Singolare l’intervento di Giancarlo Orsini, training & learning manager di Banca Mediolanum, che ha evidenziato l’importanza del fare innovazione illustrando progetti altamente innovativi e nati dalla Tesla model Xcontaminazione di più settori. Un esempio è come il settore informatico e l’ingegneria medica sono riusciti ad integrare le skills necessarie per realizzare un’operazione chirurgica a centinaia di chilometri di distanza grazie ad una connessione internet. Altri risultati altamente innovativi provengono dalla casa automobilistica Tesla che, con il pacchetto ‘Autopilot’ come quello montato sulla Model X in esposizione al Contaminaction, sta sviluppando soluzioni altamente innovative rispetto alla sicurezza stradale. Ultima innovazione in campo medico è un software che attraverso un giubbotto provvisto di alcuni sensori, riesce controllare tutte le funzioni vitali di un individuo, visualizzandole attraverso un’app mobile e condividendole con il proprio medico. Questo software rappresenta una rivoluzione nel campo della diagnosi medica in quanto permette di monitorare continuamente i parametri vitali del paziente da parte del medico semplicemente attraverso uno smartphone e, in situazioni di emergenza, attivare misure di alert e soccorso .

Leggi anche ” Tesla: nuovo aggiornamento per Autopilot”

Sala Bike Economy

contaminaction-2018La sala, moderata dalla giornalista Maria Elena Capitanio, è stata l’occasione per avere un confronto sul tema della mobilità sostenibile da diversi punti di vista. In particolare hannopreso parte ai lavori come speaker esponenti di settori quali l’università, grazie alla partecipazione di Umberto Crisalli settore Mobility dell’Università di Tor Vergata; investitori privati come Paolo Maresca, Venture Capital Advisor di IAG; il sindaco del comune di Frascati Roberto Mastrosanti per la pubblica amministrazione e Stefano Bertuzzi, Presidente del GAL Castelli Romani che si occupa di riqualificazione del territorio.

Sala Innovazione sociale per il terzo settore

La sala ‘Innovazione sociale per il terzo settore è stata moderata dal Prof. Giordano Ferrari, fondatore di Manager senza frontiere, startup impegnata nel sociale che al momento ha all’attivo numerosi progetti. Uno è ‘Agrivision’, il progetto nato dalla collaborazione di Agri Island, startup che si occupa di costruire serre per coltivazioni in acquaponica, e Sant’Alessio, centro che si occupa di disabilità visiva. Il progetto in questione, grazie a Manager senza frontiere, si sta occupando di inserire persone non vedenti nel mondo del lavoro. Altre testimonianze di progetti innovativi vengono da Renato Leone, fondatore di ‘People Take Care‘, startup che si occupa di aiutare gli anziani, gli orfani e le persone richiedenti protezione internazionale; Tommaso Baldissera Pacchetti, fondatore di CrowdFundMe, piattaforma che ha raccolto finora milioni di euro per numerosi progetti di Crowfunding. Tutti segnali che l’Italia, nonostante tutto, è un paese che sta creando innovazione.

Sala University 

Ha moderato gli interventi il direttore della Contaminaction University Edoardo Bellafiore. I temi principali sono stati quelli legati alla formazione dei giovani del nostro Paese e all’inserimento nel mondo del lavoro. Oltre alla partecipazione di esponenti di aziende digitali come Gian Luca Comandini, fondatore di You&Web. ed esponenti di aziende del settore Automotive come Luigi Falasco, General Manager di Renault Italia, hanno partecipato all’evento recruiter che nel pomeriggio si sono dedicati alle preselezioni dei giovani per le iscrizioni alla Contaminaction University.

…e per finire

contaminaction-2018

La serata è stata allietata da un concerto d’archi diretto dal maestro Ettore Pellegrino, violinista del Teatro della Scala di Milano e direttore dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese, nella splendida cornice del Portico del Vasanzio e che si è concluso al tramonto con un aperitivo e installazioni artistiche per salutare tutti gli ospiti e darsi appuntamento al prossimo Contaminaction.

Articoli recenti

Archivi

2018-07-03T10:04:01+00:00